Digitouring

8 novembre 2019: il Touring Club compie 125 anni

Era l'8 novembre 1894 quando un gruppo di giovani illuminati imprenditori milanesi diede vita a un’associazione privata e auto-finanziata: il Touring Club Ciclistico Italiano. L’obiettivo era quello di offrire ai Soci una rete di contatti e una serie di servizi per conoscere, scoprire e viaggiare in Italia.

8 novembre 2019

Era l’8 novembre 1894 quando un gruppo di giovani illuminati imprenditori milanesi, riuniti presso l’albergo degli Angioli, all’angolo tra via santa Margherita e via San Protaso, diede vita a un’associazione privata e auto-finanziata: il Touring Club Ciclistico Italiano. L’obiettivo era quello di offrire ai Soci una rete di contatti e una serie di servizi per conoscere, scoprire e viaggiare in Italia. Quei 57 velocipedisti erano poi riusciti a trasformare in poco tempo una piccola realtà in un grande strumento di italianità e di identità nazionale, capace non solo di accompagnare, ma anche di promuovere e favorire cambiamenti che hanno profondamente trasformato la storia del nostro Paese e la coscienza collettiva degli italiani.

Sono passati 125 anni. Come dice il Presidente Franco Iseppi, “il Touring Club Italiano si prepara a compiere 125 anni di vita nel pieno rispetto della sua natura di associazione privata senza scopo di lucro, che invita chi vi aderisce a essere protagonista di un grande compito: prendersi cura dell’Italia come bene comune perché sia più conosciuta, attrattiva, competitiva e accogliente”. Ecco gli eventi più significativi per celebrare quest’anniversario. 

1. L’INCONTRO A MILANO
Il giorno del compleanno, venerdì 8 novembre, a Milano si terrà l’incontro “Prendersi cura dell’Italia bene comune”. Palazzo Marino, a pochi passi dal luogo della fondazione del Touring, ospiterà un evento per confermare il ruolo chiave dell’associazione nello sviluppo del nostro Paese; sarà l’occasione per raccontare quali visioni e progetti stiano caratterizzando le attività del Touring Club Italiano.

All’evento interverrà il sindaco Giuseppe Sala che racconterà la sua relazione con il Touring, sia personale sia dal punto di vista del ruolo di guida di una città sempre più simbolo dell’attrattività italiana nel mondo. Insieme al presidente Franco Iseppi saranno presenti quattro componenti del Consiglio Direttivo del Touring Club Italiano – Antonio Calabrò, Nando Pagnoncelli, Livia Pomodoro, Salvatore Veca – che si confronteranno sui temi chiave della strategia futura dell’associazione, sviluppati nel nuovo volume “Prendersi cura dell’Italia bene comune”, cuore dell’offerta associativa 2020.

L’appuntamento è presso la Sala Alessi di Palazzo Marino (piazza della Scala 2) alle 14. I posti sono esauriti.

2. IL CONCERTO A MILANO

Un secondo grande evento è in programma sempre a Milano sabato 9 novembre, quando al teatro Dal Verme si terrà il concerto del coro Ana Milano. Proprio l’Ana, l’Associazione Nazionale Alpini, festeggia a sua volta i 100 anni dalla nascita; il suo coro vanta un curriculum prestigioso, con concerti sia nel Duomo sia al teatro alla Scala di Milano e al Lincoln Center di New York. Il programma affianca canti di montagna e degli alpini a ballate popolari, ispirate a realtà ormai scomparse come quelle delle mondine e delle filande.

Il concerto per i 125 anni del Touring è in programma sabato 9 novembre alle 20.45 al teatro Dal Verme di via S. Giovanni sul Muro. L’evento è a ingresso gratuito con donazione a sostegno delle attività istituzionali Touring.
– I biglietti potranno essere ritirati di persona, fino a esaurimento dei posti, presso il Punto Touring di Milano (corso Italia 26) fino alle ore 18 di sabato 9 novembre.

3. LE CELEBRAZIONI A VITERBO

Molte celebrazioni anche a Viterbo, riunite nel programma “125 Touring”, con il Patrocinio della Fondazione Carivit e i contributi di Unindustria Viterbo e Vittoria Assicurazioni Agenzia di Viterbo – Ciacci s.a.s.
– Giovedì 7 forum sul Touring Club Italiano, con relazione del vicepresidente Touring Giuseppe Roma e spazio musicale. Appuntamento presso la Fondazione Carivit (Via Camillo Benso Conte di Cavour 67).
– Sabato 9 concerto di chiusura del festival “I bemolli sono blu” dedicato al Touring Club Italiano con il Coro polifonico “Musica reservata” che esegue la Via Crucis di F. Liszt. Appuntamento presso la Chiesa di Santa Maria della Verità (Piazza Crispi).
– Domenica 10 passeggiata-racconto tra le vie storiche di Viterbo seguendo l’itinerario del Touring Club Italiano dalla “Guida d’Italia – vol. III Italia Centrale” (1923) – stampato per l’occasione in copia anastatica – con Davide Ghaleb editore e la “Banda del racconto” capitanata da Antonello Ricci. Appuntamento presso il Sacrario (Piazza dei Caduti).

4. LA SERATA DI FESTA A NAPOLI

A Napoli si festeggia nella sala del Capitolo del Complesso di San Domenico Maggiore con una serata di festa giovedì 7 novembre. Il programma prevede antichi canti barocchi, rinascimentali e villanelle eseguite dal gruppo musicale Ensemble33. Presenta l’evento Amedeo Colella.
L’appuntamento è a San Domenico Maggiore (vico San Domenico Maggiore) alle ore 19; l’ingresso è libero

5. IL CONVEGNO DI STUDI A NAPOLI

Si intitola “L’Italia del Touring, 1894-2019” il convegno di studi che si terrà a Napoli lunedì 11 e martedì 12 novembre, presso Palazzo Gravina – Università degli Studi di Napoli Federico II. A parlare di promozione, tutela e valorizzazione del patrimonio culturale e del paesaggio saranno ricercatori e docenti di varie università napoletane e internazionali. Il convegno è a cura del Centro Interdipartimentale di ricerca per i Beni Architettonici e ambientali e per la Progettazione Urbana (BAP) dell’Università degli Studi di Napoli Federico II. Lunedì 11 novembre interverrà con una relazione dal titolo “Prendersi cura dell’Italia, bene comune” il presidente del Touring Club Italiano Franco Iseppi; martedì 12 la giornata sarà introdotta dal Consigliere del Touring Club Italiano e Console Regionale per la Campania Giovanni Pandolfo.

L’ingresso è libero.

Leggi anche