Digitouring

Storie nere d’Italia attraverso l’archivio fotografico “La Notte”

Mercoledì 7 marzo appuntamento al Centro APICE di Milano per la presentazione dell'archivio fotografico del quotidiano "La Notte" in voga nella Milano anni'50, '60 e '70

5 marzo 2018

Dalle 14.30 di mercoledì 7 marzo, il Centro APICE – Archivi della Parola, dell’Immagine e della Comunicazione Editoriale dell’Università degli Studi di Milano propone un pomeriggio all’insegna della valorizzazione della fotografia storica.

L’occasione è la presentazione del lavoro di riordino, inventariazione e catalogazione dell’archivio fotografico di un quotidiano  – La Notte – che molti milanesi ebbero l’abitudine di comprare, fra gli anni Cinquanta e l’inizio degli anni Ottanta. Fra i motivi della diffusione del quotidiano, oltre al linguaggio immediato e alle molte notizie dedicate allo sport, alla vita culturale e alla cronaca meneghina, vi fu sicuramente l’utilizzo abbandonante della fotografia a corredo degli articoli.

Lo confermano i numeri di questo archivio: oltre 100.000 fascicoli costituiti in prevalenza da materiale fotografico, cui si aggiungono 5.300 bozzetti originali di caricaturisti e una sezione di oltre 6.000 recensioni di film fra gli anni ’50 e ’90, spesso con relativa locandina.

Un patrimonio storico non indifferente e che restituisce lo spaccato storico di una Milano che viveva decenni particolari, sotto il segno anche della cronaca nera e della Mala. Una Milano da noir, dove la fotografia si presta a costruire un immaginario ben preciso.

Sarà questa, anche, la prospettiva da cui l’archivio verrà raccontato nel corso del pomeriggio, con interventi sull’utilizzo della fotografia per documentare episodi di cronaca nera, sulla restituzione della Milano criminale negli articoli pubblicati su “La Notte” fra il 1952 e il 1979, sulla Milano di Scerbanenco e del Duca Lamberti e sul racconto di questa Milano nelle pagine noir di oggi. Prospettive diverse, dalla critica fotografica all’editoria alla letteratura, che scaturiscono dallo stesso dispositivo di memoria, l’archivio.

In coda a queste narrazioni, un intervento sul progetto di inventariazione, riordino e catalogazione – i cui frutti sono visibili sulla piattaforma di catalogazione xdams.

 

 

Mercoledì 7 marzo 2018

ore 14.30

Università degli Studi di Milano

via Sant’Antonio 12

www.apice.unimi.it

 

Leggi anche